Bath

Opinione su

Bath

Valutazione complessiva (7): Valutazione complessiva Bath

 

Tutte le opinioni su Bath

 Scrivi la tua opinione

BATH la mia esperienza di ragazza alla pari

4  18.07.2001 (23.11.2001)

Vantaggi:
amo viaggiare, confontarmi con altra gente e paragonare le nostre tradizioni con quelle altrui

Svantaggi:
il costo della vita in Inghilterra è molto alto

Consiglio il prodotto: Sì 

Djerba

Su di me:

Iscritto da:01.01.1970

Opinioni:207

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 20 utenti Ciao

Vi racconto della mia esperienza a Bath, una città di media grandezza (mezzo milione di abitanti) ma con una densità a dir poco nulla, rispetto ai centri di pari grandezza in Italia (ad es. Catania). Bath si trova a ovest della parte meridionale dell’inghilterra, a ovest di Londra, spostata verso la Cornovaglia. E’ molto bella e la città più Europea e meno inglese dell’Inghilterra, almeno così ha detto la mamma del bambino che accudivo. Ho fatto la “ragazza alla pari”, che in pratica consiste nel badare a un bambino o anche più di uno e fare leggeri lavori domestici in cambio di vitto alloggio e una pocket money, che consisteva, 2 anni fa, in 50 sterline a settimana. Oggi corrisponderebbero a 160 mila lire, ma il loro potere d’acquisto è totalmente differente, se non si fa baby-sitting extra si fa davvero la fame... Cmq in compenso mangi e dormi a spese della famiglia che ti ospita. Una giornata tipo? Sveglia alle otto, al massimo, pulizia della casa (la mia è stata un’eccezione, in genere non sono molto fiscali e ti lasciano tanto tempo a disposizione) e poi cercare di tenere buono il bambino (nel mio caso era viziatissimo, mi riempiva di I want to kill you... ho ancora paura...: -(( ) e poi finalmente si ha diritto a un po’ di tempo a disposizione. Il problema però sono i costi per spostarsi all’interno della città. Bath è la seconda città più cara in Inghilterra perchè la seconda più turistica. E’ stata conquistata dai Romani che hanno lasciato testimonianza della NOSTRA civiltà con i “bagni romani” che sono l’attrazione tutistica della città.

Abitavo in una casa meravigliosa su due piani, (che bella casa!!!) in collina, un po’ distante dal centro. Per raggiungerlo (in pratica ci sono pochissimi negozi e tutti chiudono alle 17, ovvero quando gli inglesi escono dagli uffici e dal lavoro per dedicarsi al loro hobby + grande, ossia ubricarsi!) bisogna prendere, almeno al ritorno, un autobus, che prende una sterlina a viaggio. Un vero latrocinio! Allora io scendevo a piedi per poi risalire con l’autobus, evitandomi la salita con pendenza 18%... ve la sconsiglio... soprattutto se fumate. Così spesso la mamma del bambino aveva bisogno di me a una cert’ora e io dovevo correre a casa, avendo troppo poco tempo a disposizione. Davvero una situazione pessima.. Vivendo vicino Londra credo che i mezzi siano migliori... ma a Bath non era il massimo dover effettuare, necessariamente, l’ultima corsa alle 18 di pomeriggio (e noi che ci lamentiamo dei notturni a Roma! ) Ritornare a casa per fare il bagnetto al bimbo e poi riuscire una volta messo a letto non era il massimo, nè per le mie tasche (questa volta dovevo prendere un taxi... tratto minimo: 4 sterline.. altro latrocinio.. considerando la vicinanza –relativa-dal centro!) Così i giorni in cui ho potuto maggiormente visitare la città sono stati i w-end, durante i quali ero totalmente libera; sono stata il più lontano possibile da quella casa infernale (quando sono tornata in Italia un amico di famiglia –loro- mi ha scritto via e-mail che lei aveva lasciato lui per mettersi con il loro miglior amico...!!!!!! terribbileeeee!!!!!) e ho frequentato amici ... italiani.. Questo è il pericolo maggiore in questi casi.. se si vuole “improve” l’inglese....Essendo andata lì ad agosto per via degli esami e dell’università, ho iniziato il collage della città di Bath quando gli altri un po’ avevano già stretto rapporti di amicizia... ma dato che non mi creo problemi di socializzazione ho legato subito (e te pareva che non legavo con i ragazzi?? Le ragazze, le ragazze italiane mi guardavano sempre con uno sguardo truce!) con tanta gente di tutto il mondo. Tuttavia agli inizi di settembre molti sono tornati a casa (ho trovato anche un mio amico di Matera al college... guarda il caso!) e sono rimasti solo gli italiani... napoletano uno, torinese l’altro.. Più che altro li frequentavo perchè erano gli unici punti di riferimento in quella landa così desolata... dove gli inglesi ti fermano per strada per chiederti: “sei spagnola?? Italiana??” e poi messi di fronte a qualsiasi discorso sono poco intelligenti..così poco sensibili e interessanti.... la cosa strana è che però sono tutti abbastanza muscolosi e hanno un bel corpo, nonostante gli alcoolici, sarà il cricket e il rugby, di cui la squadra di Bath è molto famosa... Una volta ero in piazza e ho visto i giocatori di Rugby, tutti in tenuta sportiva.... sono rimasta a bocca aperta... però una ragazza che lavorava in pub mi ha detto che loro sono molto violenti per carattere ed è meglio star loro lontani... soprattutto quando bevono (sempre!). Sono una fifona.. non me lo sono fatto ripetere due volte.
Quando ho scoperto l’Inghilterra per la prima volta, vivendoci e non solo per una vacanza di 15 giorni (ci sono stata 2 mesi, sono partita da sola... ) ho scoperto che l’Italia è molto + bella, nonostante la loro apparente (probabilmente anche sostanziale!) organizzazione e il loro ordine maniacale. In Inghilterra si trova subitissimo lavoro... in un pomeriggio ne ho trovati due! Ma il controsenso è che se non resti in Inghilterra almeno un anno non ti aprono un conto corrente bancario e quindi per me è stato impossibile farmi assumere, perchè catene grandi come Burger Kung pagano solo mediante versamento bancario. Sono uscita crazy per trovare una banca che accettasse il fatto che volevo restare solo 4 mesi.. NIENTE!!!!!! Una tragedia...
Un posto bellissimo dove vi consiglio di andare a dormire a Bath, se voleste andarci, è l’ostello che sta al centro, che si chiama Wmsa. L’ostello cattolico, credo. Si fa amicizia con gente strana di tutti i tipi...e...altro che cattolico!!!
Dopo aver deciso di abbondonare la signora pazza e il figlio potenziale assassino (a 4 anni) sono andata a vivere all’ostello per un po’, in attesa di trovare un lavoro, anche due, che mi consentisse di mantenermi... Ho conosciuto in una sera un’americana, uno svizzero e un inglese. Un’artista molto interessante l’inglese... Gli altri due erano una coppia bellissima... Lui si era innamorato di lei in America... voleva laurearsi per poi decidere di andare a vivere con lei.. Chissà dove sono.....
Un’altra cosa strana di Bath? Anzi, di tutta l’Inghilterra? Che nelle discoteche ci sono le macchinette automatiche che vendono le sigarette in pacchi normali, sigillati, ma che contengono solo 16 siga! Una vera cattiveria.. E poi.. quanto costano!!!!!!! Meglio il tabacco...
Bath si trova sull’Avon, è davvero molto suggestivo passeggiare alle sue sponde di sera... Sembra Firenze, perchè in un certo senso c’è un ponte che ricorda Ponte vecchio... I colori sono molto poco inglesi, e molto più italiani, se ci si sofferma a guardare quel lembo d’arte che si può percepire (di notte) anche ascoltando il silenzio e fissando le luci della città nel fiume...
Credo che Bath sia vivibile a tutte le età, da turista... E’ una cittadina interessante. Si trova a due ore e mezzo circa da Londra, anche se non capisco perchè, se sulla cartina sembrano vicine... (che strane le autostradi inglesi... ma che belle!) I locali sono aperti fino a mezzanotte per vendere l’alcool (bar e pub, che sono public house, ovvero le nostre trattorie!) ma i club e le discoteche ne possono servire per tutta la notte. In Inghilterra si beve con estrema facilità la guinnes e anche altri alcoolici (light) come i Bacardibreez, che non credo siano molto famosi in Italia. Insomma, quello all’anguria era il mio preferito! :- )) E dato che sono un’amante di birra.. mi sbizzarrivo a casa, perchè il padrone di casa (lui un vero gentleman!) prima di cenare mi offriva sempre vino francese.... (che è molto apprezzato!) Io invece facevo la rude e prendevo una Lager, ovvero una birra bionda poco alcoolica ma molto buona...
Ultima cosa... Associato al ricordo di Bath ho ancora un supermercato al centro, nel quale mi soffermavo di fronte a due cose: la pizza “italian style”, sorprendendomi di come fosse diversa dalla nostra margherita (insomma, ci sono pezzi di carne e peperoni!?? Molto poco italiana!) e la nostra adorata nutella, importata e costosissima... Un’altra cosa... Provate tutte le patatine che vi capitano sottomano. I bambini vengono alimentati di pringles e non solo.. Ci sono patatine davvero costose che sono al pepe... in una confezione di carta pesante... patate tagliate a mano e fritte una alla volta..
Diciamo mitiche, con l’acquolina in bocca! :- ))
Ultima cosa.. un INNO al latte e al burro inglese... e al porridge, che altro non è che orzo (credo) che viene aggiunto al latte bollente per farne una pappetta che a me piaceva da morire!
Se vi capita di visitare Bath non andate al ristorante italiano alla galleria centrale perchè ho visto come cucinano! : - ))
Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
stratosferika

stratosferika

04.04.2002 13:48

Mi perdo sempre a sognare ad occhi aperti nelle tue opinioni...che dolce bambino hai trovato! ;)))) smackotto Eka

gianmarco1

gianmarco1

03.04.2002 19:23

L'Inghilterra vuol dire per me tanti bei ricordi....

sabbiaevento

sabbiaevento

10.03.2002 20:21

anche a me piaceva un casino il porridge.. ed anche la custard cream con jelly..... slurp! :o)

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Bath è stata letta 8048 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"molto utile" per (98%):
  1. silami
  2. cub1
  3. vergissmeinnicht
e ancora altri 43 iscritti

"utile" per (2%):
  1. smoking

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.
Risultati simili a Bath